Blog e notizie

Ci concentriamo sulle novità sui sistemi di accumulo dell'energia della batteria, sulla più recente tecnologia delle batterie e sulle applicazioni BESS sul nostro campo.

I migliori progetti di accumulo di batterie in Europa a cui prestare attenzione nel 2022

Visualizzazioni: 133     Autore: Cina JB BATTERIA      Tempo di pubblicazione: 03/29/2022      Origine: https://www.jbbessitaly.com

L'UE ha dichiarato il suo ambizioso obiettivo di far funzionare più della metà dell'Europa con energia rinnovabile entro il 2030 e di ridurre le emissioni di carbonio entro il 2050. Per raggiungere questo obiettivo, dovrà investire massicciamente nelle fonti di energia rinnovabile, compresa l'energia solare ed eolica. Ma per rendere questo investimento più sostenibile, le energie rinnovabili dovrebbero essere immagazzinate per un uso successivo per fornire energia durante la domanda di energia in eccesso.

La corsa all'immagazzinamento delle batterie in Europa e perché è importante.

Il quadro politico dell'UE delinea la correlazione tra accumulo di energia e cambiamento climatico, spiegando il piano di decarbonizzazione del governo per garantire un approvvigionamento energetico sostenibile, competitivo e conveniente in Europa.

La politica si rivolge ad aree di interesse come la decarbonizzazione e l'efficienza energetica tra le altre misure "verdi", rendendo lo stoccaggio e la produzione delle batterie un'iniziativa supportata.

Benedikt Sobotka, co-presidente della Global Battery Alliance, ha dichiarato in un articolo che un investimento di 1 miliardo di sterline effettuato dalla casa automobilistica Nissan in uno stabilimento Gigafactory in Inghilterra è stato fondamentale per aumentare la produzione di batterie e il ruolo della tecnologia nella transizione energetica dell'UE .

Tuttavia, i processi di produzione delle batterie possono essere ingombranti e poco sostenibili, il che riduce l'accumulo di energia. Pertanto, una soluzione potrebbe essere fornire un mezzo responsabile per la produzione di batterie, come il riciclaggio e ambienti di lavoro sicuri.

Sulla base del crescente fabbisogno di accumulo di energia, si prevede che le batterie agli ioni di litio domineranno il mercato e la loro produzione dovrebbe aumentare in Europa.

Tuttavia, c'è ancora una quantità significativa di progetti di accumulo di energia realizzati dalle principali aziende e industrie energetiche del continente.

Cinque progetti europei di accumulo di energia da tenere d'occhio

Ecco una carrellata di alcuni progetti di accumulo di energia a cui prestare attenzione nel 2022.

Sistemi di accumulo di energia di Siemens Energy e Fluence-Lituania
L'installazione dei sistemi di accumulo dell'energia della batteria è stata programmata da Siemens Energy e Fluence in Lituania. Siemens Energy è una società energetica americana-tedesca e Fluence è un leader globale nell'accumulo di energia, che opera lungo quasi l'intera catena del valore dell'energia.

Un rapporto di epsog affermava che la società tedesca - Siemens Energy in Lituania e Fluence Energy aveva vinto una gara internazionale per l'appalto lanciato da Energy Cells per i servizi di installazione del sistema e la tecnologia di accumulo di energia. Gli accordi valgono complessivamente 109 milioni di euro.

Ciò comporta servizi di manutenzione per 15 anni dopo l'installazione, la progettazione e l'installazione di quattro sistemi di trasmissione di energia per un totale di 200 Megawatt di potenza e 200 Megawattora di capacità entro novembre 2022.

Il progetto del sistema di accumulo di energia dovrebbe essere completato nel febbraio 2022 e diventare operativo nel novembre dello stesso anno.

Il parco solare fotovoltaico di Puertollano
Si tratta di un progetto di impianto solare da 100 MW avviato da Iberdrola e situato a Ciudad Real, Castiglia-La Mancia, in Spagna. Si prevede che avrà una capacità di accumulo nominale della batteria di 20 MWh e sarà integrato con una centrale a idrogeno.

Iberdrola ha descritto un investimento di 150 milioni di euro, con la proiezione di emissioni di gas serra di 48.000 tCO 2 /anno e la creazione di circa 700 posti di lavoro con l'attuazione di questo progetto di centrale elettrica.

Il progetto conterrà anche diverse innovazioni tecnologiche pulite incorporate nell'intero sistema. Questo progetto di accumulo di energia della batteria è stato annunciato nel 2019 e sarà commissionato nel 2022 e rappresenterà un enorme passo avanti per gli spagnoli nell'incoraggiare le energie rinnovabili.

Impianto di fusione dello zinco di Nyrstar-Balen – Sistema di accumulo dell'energia della batteria, Belgio

Il Belgio non è ricco di fonti energetiche naturali come altri paesi europei come la Danimarca. In effetti, il Belgio non ha fonti di energia naturali. Ma un potenziale limitato di energia rinnovabile.

Ciò rende la dipendenza dal gas naturale e da altre forme di energia non rinnovabili gli unici fattori nella produzione di energia, che di solito si ottengono attraverso l'importazione.

Tuttavia, un rapporto di Nrstar affermava; Trafigura Group Pte Ltd ("Trafigura"), una delle principali società di trading di materie prime indipendenti al mondo, ha annunciato il primo progetto live di Nala Renewables, la sua neonata joint venture con IFM Investors. Verrà effettuato un investimento fino a 30 milioni di euro per sviluppare uno dei più grandi sistemi di accumulo di energia a batteria ("BESS") del Belgio presso l'impianto di fusione dello zinco di Nyrstar a Balen.

Questo progetto di accumulo di energia a Balen sarà un sistema di accumulo di batterie agli ioni di litio da 100 MWh. Uno dei motivi principali di questa commissione di progetto è garantire una rete belga stabile ed efficiente mentre si lavora per un futuro prossimo alle rinnovabili.

Sarà interessante osservare come si sviluppa questo progetto in un paese con accesso limitato alle energie rinnovabili.

Il Nyrstar-Balen Zinc Smelting Facility - Battery Energy Storage System è stato annunciato nel 2021 e sarà messo in servizio nel 2022.

Fluence ed ESB 210 MWh di progetti di accumulo di energia della batteria in Irlanda

Fluence ancora una volta prende un altro punto sui progetti imminenti di accumulo di energia della batteria a cui prestare attenzione.

Di recente, gli esperti di ESB e di accumulo di energia Fluence hanno annunciato i dettagli di una soluzione di accumulo di energia da 75 MW /150 MWh presso l'impianto di ESB a Poolbeg a Dublino e un progetto da 30 MW /60 MWh presso un secondo impianto ESB a South Wall a Dublino, dal loro ) sito web aziendale.

Il progetto mira a sostituire molti servizi di rete che altrimenti sarebbero alimentati da combustibili fossili.

Questo nuovo progetto in programma mostra l'impegno che entrambe le parti hanno portato nel garantire un futuro più luminoso con energie rinnovabili ed energia affidabile e conveniente. L'Irlanda ha avuto grandi obiettivi per l'energia eolica e rinnovabile e mostra miglioramenti e investimenti nello stoccaggio dell'energia.

Con oltre 2,5 GW di accumulo di batterie su scala di rete in fase di sviluppo in Irlanda, sei progetti attualmente operativi nel paese e quattro dei quali sono stati aggiunti nel 2021- Notizie sull'accumulo di energia, è evidente che l'Irlanda continuerà ad affrontare i propri obiettivi di energia rinnovabile frontalmente .

In conclusione, qual è il futuro dell'accumulo di energia nelle batterie in Europa?

Paesi in Europa come il Regno Unito e la Germania hanno grandi capacità di accumulo di energia. La ricerca sulla tecnologia energetica ha evidenziato che il Regno Unito è in testa ad altri paesi in Europa per quanto riguarda la capacità di stoccaggio. E poi, seguono Germania, Spagna e Irlanda.

Si prevede che il mercato dell'accumulo di energia dell'UE crescerà a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) di circa il 4,2% tra il 2022 e il 2025.

Mentre le dimensioni del mercato globale dell'accumulo di energia dovrebbero raggiungere i 26,81 miliardi di dollari nel 2028, con un CAGR di circa il 16,5% dal 2021.

prodotti correlati

Bootstrap